La storia


Il Dipartimento, costituito nel gennaio 2012 dalla confluenza del Dipartimento di Neuroscienze e del Dipartimento di Specialità Medico-chirurgiche, ha avviato operativamente il percorso per raggiungere gli obiettivi sulle cui basi si era formato e che si articolano su linee tematiche che sono la diagnosi, cura, ricostruzione e riabilitazione delle patologie del sistema nervoso e della estremità cefalica, ricadenti in ambito neurologico, neurochirurgico, oculistico, psicobiologico, ricostruttivo, maxillo-facciale, otorinolaringoiatrico, audiologico-foniatrico e riabilitativo. Questa articolazione, basata anche sulla contiguità di Settori Scientifico Disciplinari dei docenti afferenti, garantisce la riconoscibilità dei gruppi e delle competenze e ne permette la comparabilità con strutture omologhe riconosciute in ambito internazionale, in analogia al paradigma della “Kopf-Klinik”.

La sempre maggiore integrazione fra le componenti del Dipartimento si è ripercossa anche in ambito assistenziale fino alla costituzione del DAIS di “Neuroscienze e Organi di Senso”, in questo modo per massimizzare l’obiettivo di migliorare sempre più i livelli di eccellenza scientifica didattica e assistenziale.