Personale docente


MARIO ERMANI

Ricercatore universitario confermato

Telefono: 0498212531 - Email: mario.ermani@unipd.it

MED/26

Il Dr. Mario Ermani si è laureato a Padova in Medicina e Chirurgia il 5 Novembre 1979 con 110/110. Dal 1979 al 1983, come Medico Interno presso la Clinica delle Malattie Nervose e Mentali, si è interessato di Informatica e Statistica Medica sviluppando programmi computerizzati di analisi dei segnali bioelettrici cerebrali L'esperienza maturata gli permise, come applicazione clinica routinaria, di mettere a punto una tecnica computerizzata di registrazione dei Potenziali Evocati (Somatosensoriali, P300, Visivi ed Acustici). Nel biennio 1984-1985 ha lavorato presso una azienda di bioingegneria dove ha sviluppato software applicativo in campo medico, particolarmente dedicato all'acquisizione ed all’ analisi di dati sperimentali e clinici. In particolare ha costruito programmi per l'analisi automatica dell'EEG, per l'elaborazione del segnale elettrocardiografico (vettocardiografia ed ecocardiografia), per l'acquisizione ed analisi dei segnali poligrafici in anestesiologia e rianimazione e per l'analisi statistica parametrica e non parametrica dei dati sperimentali. In tale periodo ha continuato la collaborazione con la Clinica delle Malattie Nervose e Mentali sviluppando programmi di acquisizione ed analisi di dati neurofisiologici. Il 20.12.1985 è stato assunto come Tecnico Laureato presso la clinica Neurologica dell'Università di Padova. Dal 1986 al 1992 si è interessato particolarmente di neurofisiopatologia, applicando procedure matematiche e statistiche all'analisi dei dati sperimentali e clinici. Con l'istituzione del Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell'Università di Padova, il Dr Ermani è diventato il responsabile del Servizio di Statistica ed Informatica del Dipartimento. Nel 1.10.2001 è diventato ricercatore confermato presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell'Università di Padova.

Curriculum completo di MARIO ERMANI

Mercoledi' dalle 15.00 alle 18.00

Clinica Neurologica - Secondo piano

Epilessia: valutazione dell'efficacia dei farmaci analisi delle sindromi utilizzando l'analisi fattoriale, sistemi di riconoscimento automatico dell'attività epilettica, mediante l'utilizzo di tecniche miste analitiche (wavelets), statistiche (discriminant e cluster analysis) e connessionistiche (reti neurali), analisi dei dati sperimentali (analisi spettrale, auto e cross-correlation), analisi della complessità dei tracciato (Teoria del Caos), sistemi per l'identificazione non invasiva dei foci epilettici, con particolare riguardo alla valutazione prechirurgica dei pazienti farmacoresistenti

Stroke: valutazione di fattori prognostici, valutazione dell'efficacia di farmaci e della terapia riabilitativa

Malattie degenerative: valutazione dei trattamenti farmacologici, analisi della qualità della vita

Tumori cerebrali: valutazione di fattori prognostici, efficacia della terapia, curve di sopravvivenza, analisi delle qualità della vita

Integrazione di bioimmagini con dati elettrofisiologici: integrazione di immagini TAC, RMN, PET, SPECT con dati bioelettrici cerebrali (EEG) e mappatura tridimensionale dell'attività elettrica sull'immagine morfo-funzionale. Fattori predittivi di outcome del coma. Studio multivariato mediante regressione logistica. Fattori predittivi precoci di outcome nella SLA. Studio multivariato mediante curve di Kaplan Meier, Log Rank e modello di Cox.

Analisi elettroencefalografica e della P300 in bambini con drepanocitosi: uno studio LORETA nel dominio ddl tempo e della frequenza.

Studio neurofisiologico nei pazienti in coma ad eziologia anossica e trattati con ipotermia.

Analisi elettroencefalografica e della P300 in pazienti con impianto cocleare: uno studio LORETA nel dominio ddl tempo e della frequenza.



Preoperative serum C-reactive protein and its prognostic significance in patients with stage III-IV colorectal cancer.,pubmed25503158,Lumachi F, Basso SM, Santeufemia DA, Ermani M, Lo Re G, Chiara GB.,Anticancer Res. 2014 Dec34(12):7263-6.,Anticancer Res 2014

Cognitive evoked potentials and neural networks are abnormal in children with sickle cell disease and not related to the degree of anaemia, pain and silent infarcts.,pubmed25413732,Colombatti R, Ermani M, Rampazzo P, Manara R, Montanaro M, Basso G, Meneghetti G, Sainati L.,Br J Haematol. 2014 Nov 21. doi: 10.1111bjh.13232. [Epub ahead of print] No abstract available. ,Br J Haematol. 2014

Effectiveness of switching to the rivastigmine transdermal patch from oral cholinesterase inhibitors: a naturalistic prospective study in Alzheimer's disease.,pubmed25394739,Cagnin A, Cester A, Costa B, Ermani M, Gabelli C, Gambina G SWITCH study working group.,Neurol Sci. 2014 Nov 14. [Epub ahead of print],Neurol Sci. 2014

Post progression survival in glioblastoma: where are we?,pubmed25366365,Franceschi E, Ermani M, Bartolini S, Bartolotti M, Poggi R, Tallini G, Marucci G, Fioravanti A, Tosoni A, Agati R, Bacci A, Pozzati E, Morandi L, Balestrini D, Ghimenton C, Crisi G, Brandes AA.,J Neurooncol. 2015 Jan121(2):399-404. doi: 10.1007s11060-014-1651-7. Epub 2014 Nov 1.,J Neurooncol. 2015

Power spectral analysis of two-channel EEG in very premature infants undergoing heat loss prevention.,pubmed25240556,Suppiej A, Festa I, Bartolini L, Cappellari A, Cainelli E, Ermani M, Trevisanuto D.,Neurophysiol Clin. 2014 Sep44(3):239-44. doi: 10.1016j.neucli.2014.07.001. Epub 2014 Aug 8.,Neurophysiol Clin. 2014

Top-down regulation of left temporal cortex by hypnotic amusia for rhythm: a pilot study on mismatch negativity.,pubmed24568321,Facco E, Ermani M, Rampazzo P, Tikhonoff V, Saladini M, Zanette G, Casiglia E, Spiegel D.,Int J Clin Exp Hypn. 201462(2):129-44. doi: 10.108000207144.2014.869124.,Int J Clin Exp Hypn. 2014

Simple motor stereotypies are not specific features of behavioural frontotemporal dementia,pubmed24534731,Cagnin A, Formentin C, Pompanin S, Zarantonello G, Jelcic N, Venneri A, Ermani M.,J Neurol Neurosurg Psychiatry. 2014 Aug85(8):945-6. doi: 10.1136jnnp-2013-307471. Epub 2014 Feb 17. No abstract available. ,J Neurol Neurosurg Psychiatry. 2014

Intracranial internal carotid artery changes in acromegaly: a quantitative magnetic resonance angiography study.,pubmed24068454,Manara R, Gabrieli J, Citton V, Ceccato F, Rizzati S, Bommarito G, Briani C, Della Puppa A, Dassie F, Milanese L, Di Salle F, Ermani M, Scaroni C, Martini C, Maffei P.,Pituitary. 2014 Oct17(5):414-22. doi: 10.1007s11102-013-0516-y.,Pituitary. 2014



Elenco completo delle pubblicazioni

CorsoCurr.CodiceInsegnamentoResponsabile
ME1858000ZZMEN1033967NEUROFISIOPATOLOGIA 1ERMANI MARIO
ME1858000ZZMEN1033967NEUROFISIOPATOLOGIA 1ERMANI MARIO
ME1858000ZZMEN1033956SCIENZE STATISTICHE E FISICO-MEDICHEERMANI MARIO

CorsoCurr.CodiceInsegnamentoResponsabile
ME1858000ZZMEN1033967NEUROFISIOPATOLOGIA 1ERMANI MARIO